Russell Brand torna a Londra e la comunità Hindu si arrabbia

russell lonra Russell Brand torna a Londra e la comunità Hindu si arrabbia

Foto: ©TheGossipers.com/KWAB/CNAB/ZDS/kikapress

Dopo la notizia del divorzio da Katy Perry, Russell Brand è tornato in patria, a Londra, dove presumibilmente tornerà a vivere.

Nel frattempo si apprendono nuovi dettagli sulla separazione della coppia, ad esempio sul perché è stato proprio l’attore a presentare la richiesta di divorzio. A quanto pare Katy ha chiesto a Russell di fare questo gesto per non far arrabbiare i suoi genitri, Mary e Keith Hudson, entrambi pastori evangelici decisamente anti-divorzio.

In ogni caso in questa storia qualcuno che si è arrabbiato c’è: la comunità Hindu. Se Hollywood non è rimasta per niente stupita dalla fine di queste nozze dopo soli 14 mesi, la comunità Hindu non si aspettava questo colpo basso.

Brand e la Perry si sono sposati con una cerimonia induista nel Rajasthan, India, e quindi “avrebbero dovuto prendere il matrimonio più seriamente in quanto rito sacro dell’induismo”, ha spiegato il presidente della Universal Society of Hinduism. “Se delle celebrità scelgono di celebrare nozze Hindu, dovrebbero essere preparate all’impegno, alla devozione, alla santità, alla responsabilità e ai valori morali che ne derivano.”

Giusto, no?

Ti potrebbero interessare anche...

12 commenti

  • eva kant

    ecco qui lo sfigatone di turno
    non so come potessero stare insieme dato che non si vedevano mai..il punto è che se hai una vita cosi..e uno dei due non rinuncia per l'altro, non funzionerà mai!

  • sgugs

    eccco qua quello che dicevo "sacro vincolo del matrimonio" evidentemente nessuno ci crede più.. o comunque la maggior parte delle persone non ci crede veramente, si sposano dopo 5minuti che si conoscono e divoziano dopo altri 5minuti… quindi basta fare i pagliacci e sposarsi addirittuta con altre celebrazoni perchè fa "figo" o "alternativo".. e dico altre.. pechè ste star cambiano religione e filosofia di vita a caso, senza saper nulla a riguardo!

  • Francy1309

    "NEL Rajastan", che è uno stato dell'India, e non una città!

  • bolla

    giusto! In realtà quando una coppia si sposa dovrebbe SEMPRE essere coscienziosa, e capire l'importanza del gesto che stanno per compiere, a prescindere dal tipo ti cerimonia. Però in questo caso è anche una mancaza di rispetto a una religione di un altro popolo che magari è meno abituato a questi "divorzi lampo"…

  • vally

    la richiesta della Perry (se fosse vera naturalmente) è ridicola.. non cambia certo la sostanza del divorzio.. per il resto concordo con tutte..

  • Faye

    tanto valeva sposarsi a Las Vegas e via

  • Judith Kyle

    Sì, infatti, motivazione ridicola! Se rispettavi davvero i tuoi, o per lo meno se ricevevi un'educazione con determinati valori: 1) avresti fatto un matrimonio secondo la religione evangelica (giusto per non far arrabbiare mamma e papà), 2) ci avresti pensato su 100 volte prima di sposarti così presto! Il risultato non poteva che essere questo! E' quello che accade quando ci si sposa in fretta e furia senza conoscere bene il proprio patner! Complimenti, se è questo il valore che le persone di oggi danno al matrimonio, stiamo messi davvero bene! Che tristezza… :@

  • Kitty

    che tristezza veramnete, ha ragione il tipo hindu

  • Mia

    A quanto pare Katy ha preferito feste e mondanità a Russell mentre lui era quello serio che voleva fare una famiglia,quindi secondo me è colpa dell'immaturità di Katy e probabilmente del fatto che non lo amava abbastanza per cambiare per lui.

  • Bonnie

    si ma Russel ha 37anni, katy perry ne ha 26!!!!ci credo che la katy abbia trovato difficile "mettere la testa apposto" adesso, a 26anni, con un anno alle spalle pieno di successi e ben 5singoli nella top ten della musica pop di settimana in settimana, milioni intascati e un tour alle spalle. farsi ingravidare adesso?ma quando mai!secondo me lei la pensa bene: avere bambini adesso per lei significherebbe accantonare questo successo per un pò…..ma ti pare?
    poi magari non se la sentiva per altro…..
    …non tutte nascono con la passione per i bambini, la volontà di avere figli può venire anche molto dopo.

  • sgugs

    bonnie hai ragione.. ma allora non ti sposare! io non credo neanche nel matrimonio, quindi per me se saltano coppie è sempre ok, ma caspita… non ti sposare allora, solo che evidentemente le persone non ci credono davvero e si dice "beh tanto casomai c'è il divorzio" e quindi boh.. una scusa in più per mettersi un bell'abito!

  • elena

    Ma chi se ne frega del rito con cui si sono uniti, non è certo quello che li terrà legati se loro non vogliono, il punto è che al giorno d'oggi i matrimoni durano quanto una breve fidanzamento e questo non va bene a prescindere dal rito celebrato!