Kim Kardashian parla dell’ansia dopo il lockdown del 2020

kim kardashian 1 Kim Kardashian parla dellansia dopo il lockdown del 2020

Foto via web

La quarantena dello scorso anno, ha causato dei problemi di ansia a Kim Kardashian che, proprio prima della diffusione della pandemia, aveva ricominciato a vivere pienamente in seguito alla clamorosa rapina subita a Parigi nel 2013.

A rivelarlo è stata la stessa 40enne che si è aperta in occasione dell’ultima stagione di Al Passo con i Kardashian durante una chiacchierata con sua sorella Khloe alla quale ha rivelato che:

“Dopo la rapina a Parigi, mi sento come se soffrissi di agorafobia.” ha spiegato Kim “Ero rimasta dentro, odiavo uscire, non volevo che nessuno sapesse dove fossi e non volevo essere vista.”

Tuttavia quando è iniziato il lockdown del 2020:

“Sentivo che mi stavo riprendendo proprio in quel periodo, ero appena andata a Parigi, avevo ripreso a viaggiare e poi è arrivata la quarantena e ora sono di nuovo un mostro e non voglio più uscire da qui.”

“Sono venuta a Malibu non molto tempo fa e sono andata da Nobu. Ma non uscivo di casa davvero dalla quarantena. Ero così fuori di testa. La gente stava cercando di avvicinarsi a Kanye e a me per parlare e chiedere foto.”

Ti potrebbero interessare anche...

Commenta ora!

Scopri di più su...

I Kardashian annunciano la cancellazione del loro reality show

Kim Kardashian “La vicenda di Parigi mi ha reso una persona migliore”

Khloe Kardashian “Le labbra di Kylie sono finte”