Mónica Cruz incinta grazie all’inseminazione artificiale

cruz1 Mónica Cruz incinta grazie allinseminazione artificiale

Foto: © ELLE España

La 35enne Mónica Cruz è incinta e per diventarlo ha scelto la strada dell’inseminazione artificiale, grazie al seme di un donatore anonimo.

La sorella minore di Penélope Cruz avrebbe voluto aspettare l’uomo giusto, ma “poi sarebbe stato troppo tardi per diventare madre e io non potevo aspettare.”

La maternità per lei è “il sogno di una vita”, anche se nei primi mesi di gravidanza ha preferito non parlare con la stampa riguardo a questa esperienza. Ora, però, ha deciso di parlarne sulle pagine della versione spagnola di Elle

cruz2 Mónica Cruz incinta grazie allinseminazione artificiale

Foto: © ELLE España

“Volevo evitare che i giornali parlassero dei possibili padri, ma adesso ho deciso di dire la verità. Per rimanere incinta ho scelto l’inseminazione artificiale. Voglio parlarne anche per ringraziare quegli uomini che aiutano anonimamente delle donne come me a realizzare i loro sogni.”

Mónica è conosciuta al grande pubblico soprattutto per il telefilm degli anni 2000 “Paso Adelante”. Grazie alla somiglianza con Penélope, la Cruz ha fatto da controfigura alla sorella maggiore, all’epoca incinta, durante le riprese dell’ultimo “Pirati dei Caraibi”.

Che ne dite della scelta di Mónica?

Ti potrebbero interessare anche...

12 commenti

12 commenti a “Mónica Cruz incinta grazie all’inseminazione artificiale”

  1. Sgugs ha scritto:

    beh.. ha fatto bene, se non trova l'uomo della vita e pensa di non trovalo per un pezzo.. ha fatto bene…

  2. summy ha scritto:

    E ha fatto bene! molte adottano ( e fanno anche meglio) ma non tutte sono disposte a rinunciare all'esperienza di una gravidanza! brava ad averne anche parlato ai giornali, quella dell'inseminazione artificiale (anche da parte di coppie con l'eterologa) la fanno passare spesso come una cosa di cui ci si debba vergognare… bisogna essere invece fieri di aver avuto il coraggio di seguire i propri sogni nonostante tutto.

  3. Cris9015 ha scritto:

    E' una scelta che comprendo ma non condivido, almeno per il momento.
    Certo, immagino la sofferenza che c'è stata (e forse ancora c'è) dietro questa decisione…

  4. Pinappa ha scritto:

    Poteva aspettare almeno i 40 anni

  5. vally ha scritto:

    Questa vicenda mi ricorda la trama di un film con J.Lo uscito qualche anno fa!..
    Comunque auguri!:)

  6. elena ha scritto:

    Fin dai primi tempi ho sempre pensato che questa fosse una benedizione per le donne single. sono totalmente d'accordo con lei e se ne dovessi aver bisogno penso che lo farei anche io. in spagna la cosa è legale e semplice, il costo è di poche migliaia di euro, quindi è accessibile a chiunque e i 35 anni sono l'età consigliata per farlo. per donne più grandi la procedura cambia e si complica, almeno da quello che ho letto io.

  7. marti879 ha scritto:

    Giusto!!!!!!

  8. Lucio ha scritto:

    io non capisco non è più semplice trom….????

  9. summy ha scritto:

    no, perchè se trom… con uno sconosciuto non sai chi è e che problemi di salute ereditari potrebbe avere. I donatori anonimi invece hanno una scheda medica associata.

  10. mrsmacabrette ha scritto:

    Su quest'argomento (così come per il discorso delle coppie gay) personalmente sarei più propensa all'adozione…Da un altro lato invece, condivido la scelta diciamo "non convenzionale". Penso sia salutare che progressivamente vada delineandosi una visione meno stereotipata della famiglia. Alla fine, credo per un bambino sia importante crescere sano in un contesto amorevole, il resto mi sembra un problema di natura morale che non ha molto a che fare con la felicità di una persona. Auguri 🙂

  11. Eliana ha scritto:

    se non sbaglio è già madre di un bambino avuto da una precedente relazione. Poteva chiedere la donazione al suo ex 😉

  12. Deborah ha scritto:

    Per fare una scelta così importante avrà avuto senz'altro i suoi buoni motivi 🙂

Scopri di più su...

Lady Gaga è la star di Elle

Selena Gomez è la star di Elle

Bar Refaeli “Voglio avere quattro figli”