Salma Hayek su InStyle “Non ho avuto il coraggio di ritoccare le labbra”

in style Salma Hayek su InStyle “Non ho avuto il coraggio di ritoccare le labbra”

Foto via In Style

In attesa del prossimo 9 gennaio, quando la vedremo al cinema nella nuova commedia “Like A Boss”, Salma Hayek ha posato sull’ultimo numero di InStyle insieme alle sue colleghe Tiffany Haddish e Rose Byrne.

Le tre attrici si sono lasciate immortalare per una cover suntuoso, dominato dai colori dell’oro e hanno raccontato alcuni aneddoti legati alla loro ultima fatica.

Salma Hayek, in particolare, ha raccontato di quando cercò di rifarsi le labbra per presentarsi al meglio davanti alla macchina da presa:

“Il chirurgo si è avvicinato alle mie labbra con un grosso ago e io ho detto immediatamente: ‘No! Dimenticalo! Per me basta così’. Poi ci siamo chiesti come avremmo fatto ad ingrandire le mie labbra, così mi hanno messo dei denti giganti. Quando vedrete il film vi renderete conto che ho dei denti grandissimi.”

Tiffany Haddish invece ha raccontato di aver comprato un microscopio col i soldi guadagnati col suo film “Girls Trip”:

“Mi piace osservare i germi. Metterli al sole… Ho dovuto spostare il mio laboratorio in camera da letto quando mia nonna e mio fratello sono venuti a vivere da me. Nel frigorifero ho una sezione in cui c’è scritto: ‘Non toccare quello che c’è qui dentro’. Sai, ci sono ragazzi che vogliono uscire con me, devo sapere se hanno germi.”

Rose Byrne ha parlato del suo essere moglie e mamma:

“Cercare di fare qualcosa di comico è stato davvero importante per me. Professionalmente si è trattato di una svolta enorme. Incontrare mio marito Bobby e avere dei figli invece è stato il punto di svolta profondamente emotivo più importante della mia vita privata. Lo so sembra un clichè, ma in realtà è molto più di questo.”

Ti potrebbero interessare anche...

Commenta ora!

I commenti sono disabilitati.

Scopri di più su...

Lady Gaga: matrimonio, maternità e filantripia su InStyle

Bella Hadid “Dicono che mi sono rifatta, ma non è vero”