Emilia Clarke: “Ho avuto paura di non poter più recitare”

emilia clarke Emilia Clarke: Ho avuto paura di non poter più recitare

Foto via web

Emilia Clarke ha deciso di ritornare a parlare dei due aneurismi celebrali che hanno quasi rischiato di ucciderla alla fine delle riprese della prima stagione di “Games of Thrones“. L’attrice, che proprio in questo periodo si appresta a chiudere per sempre l’esperienza lavorativa più significativa della sua carriera, ha voluto approfondire il discorso sulle sue condizioni di salute e l’ha fatto in una nuova intervista nella quale ha spiegato nuovi particolari agghiaccianti.

 “Una parte del mio cervello è morta dopo il secondo aneurisma. Per molto tempo, ho pensato che in quella parte potesse esserci la mia capacità di recitare. Ero in profonda paranoia. Pensavo: ‘Non posso recitare più? È la mia ragione di vita.”

Per fortuna però, non soltanto la sue capacità di recitare non è stata intaccata, ma Emilia è riuscita ad andare avanti proprio grazie ai suoi impegni sul set:

“Vai sul set, reciti la parte di un personaggio complesso: cammini attraverso il fuoco, parli a centinaia di persone e ti viene chiesto di lavorare finché e più che puoi. E quella è stata la cosa che mi ha salvato dal considerare la mia stessa mortalità”.

Jason Momoa emilia clarke Emilia Clarke: Ho avuto paura di non poter più recitare

Foto: @ Instagram/ Jason Momoa

Di recente anche l’amico e collega di Emilia, Jason Momoa, ha voluto dire la sua sull’argomento:

 “Sono triste se penso che l’abbiamo quasi persa. Io le voglio un bene da pazzi e so che farà grandi cose e sarà da esempio per il mondo intero.”

Ti potrebbero interessare anche...

Commenta ora!

Scopri di più su...

Joe Jonas è Sansa Starck per Halloween

Alfie Allen di “GOT” è diventato papà

Indovina chi mangia la pizza a cuore