Ryan Reynolds: “Ecco quando ha capito che Blake era quella giusta”

Rayan Reynolds 3 Ryan Reynolds: Ecco quando ha capito che Blake era quella giusta

Foto via GQ

Le solite malelingue li vorrebbero ai ferri corti, ma Ryan Reynold e Blake Lively continuano a mostrarsi pubblicamente come una coppia felice.

Proprio il suo matrimonio con la star di “Gossip Girl” è al centro dell’ intervista che Reynold ha rilasciato a GQ che a dicembre esce col suo ‘Men of the Year Issue‘.

Rayan Reynolds Ryan Reynolds: Ecco quando ha capito che Blake era quella giusta

Foto via GQ

In particolare, la star di “Deadpool” ha raccontato ai lettori del magazine quale è stato il momento esatto in cui ha capito che sua moglie era quella giusta.

“Probabilmente dopo il sesso.” ha scherzato “No, eravamo in questo ristorantino a Tribeca che è aperto fino a tardi ed è partita questa canzone ed io le ho detto ‘ Vuoi ballare?’, non c’ era nessuno, il locale era completamente vuoto. Sai è stato uno di quei momenti in cui sei a metà del ballo e pensi ‘Credo di avere appena oltrepassato il confine.’ Poi sono andato a casa sua e, sai, penso di non aver bisogno di dirti cosa sia accaduto dopo.”

Rayan Reynolds 2 Ryan Reynolds: Ecco quando ha capito che Blake era quella giusta

Foto via GQ

Ryan ha pure parlato del suo difficile rapporto con suo padre:

 “Con mio padre ho avuto una difficile parentesi durata dieci anni. Ci siamo allontanati. Già dal mio primo ricordo, lui è sempre stato lo stereotipo dell’ uomo duro. Ma era soltanto una copertura. La cosa più difficile è che lui è sempre stato un mistero per  me. Mi sembra di non avere mai avuto una conversazione con lui. Ma ho questa sorta di momento epico che si vede solo nei film, nel quale ci siamo incontrati prima che lui morisse ed in qualche modo ho chiuso il cerchio.”

 

Ti potrebbero interessare anche...

Commenta ora!

I commenti sono disabilitati.

Scopri di più su...

Jessica Alba ha ripreso i suoi allenamenti

America Ferrera è incinta

Cinque tweet divertenti di Ryan Reynolds sulla paternità