Un’altra operazione preventiva per Angelina Jolie

angelina reg Unaltra operazione preventiva per Angelina Jolie

Foto: © Nancy Kaszerman / kikapress

Qualche mese fa Angelina Jolie aveva fatto parlare di sè per la doppia mastectomia alla quale si era sottoposta in via preventiva per evitare il cancro (qui i dettagli).

In una recentissima intervista a Entertainment Weekly, la stessa rivista dove la Jolie sta facendo promozione a “Maleficient”, l’attrice ha rivelato che presto si sottoporrà ad una nuova operazione chirurgica.

“Devo fare ancora un’operazione”, ha spiegato. “Mi sto facendo consigliare da tutte queste persone meravigliose con le quali parlo, per procedere nel modo giusto verso il prossimo step.”

E anche se lei non ne parla in modo diretto, il prossimo step sarebbe quello dell’asportazione delle ovaie.

“Sto bene! E sono felice della decisione che ho preso. Sono stata molto fortunata ad avere a che fare con grandi medici e ancora più fortunata ad essermi rimessa senza problemi, anche grazie ad un progetto come ‘Unbroken’ sul quale ho potuto concentrarmi.”

“Ora mi sento molto più vicina alle altre donne, soprattutto a quelle che stanno passando la stessa cosa”, ha rivelato Angelina. “Mi è capitato spesso di incontrare delle donne e parlare con loro di problemi femminili, di cancro al seno o alle ovaie.”

Ti potrebbero interessare anche...

38 commenti

38 commenti a “Un’altra operazione preventiva per Angelina Jolie”

  1. eFFy ha scritto:

    In bocca al lupo Angelina e speriamo che vada tutto per il meglio, non dev'essere facile affrontare queste operazioni 🙁

  2. Ely26 ha scritto:

    Non sono in grado di dare un'opinione precisa,ma non mi sento di giudicarla male..Di primo acchito direi "no,io non lo farei mai" come avrei detto "no,non mi farò togliere i seni"….sono scelte difficili,io avrei optato per numerosi controlli.
    E se il cancro,una volta tolto seno e ovaie,potesse venire da qualche altra parte perché si é geneticamente predisposti?Non ci si può far "smontare"pezzo per pezzo.

  3. Veritas ha scritto:

    Ciao Ely, é raro che chi abbia una predisposizione per il cancro alle gonadi (causato prevalentemente da una reazione ormonale "scorretta") lo abbia anche ad altri organi. Se succede, il problema non é tanto il cancro quanto le metastasi.

  4. mrsmacabrette ha scritto:

    Ognuno poi ovviamente è libero di fare le proprie scelte, ma credo siano cose di cui sarebbe opportuno si parlasse di più… Cmq speriamo ad Angelina vada tutto per il meglio.

  5. Baby ha scritto:

    ma si parla di operazioni che i comuni mortali nn possono permettersi x i costi elevati… quindi secondo me non è un buon esempio quello che manda!!! anzi, per niente!!! ma lei non pensa alle figlie? quando saranno + grandi, e avranno superato i trenta… che dirà loro? fate cme me?…. perchè vivere nella paura? a cosa serve… certo nel suo caso c'è una familiarità che spaventa… ma nn è giusto fare operazioni così devastanti per scongiurare una cosa del genere….!!! cme se certe cose venissero solo lì… mah

  6. Danielle ha scritto:

    Credo che invece pensi proprio ai figli visto che madre, nonna e bisnonna sono morte tutte giovani a causa di cancro al seno e alle ovaie. Perché vivere nella paura? Perché se sai che le donne della tua famiglia sono tutte morte per questa causa prima dei 50..beh la paura di accompagna per tutta la vita!! La possibilità di sviluppare un cancro con questa familiarità è altissima.Credo che la sua scelta sia assolutamente coraggiosa e penso che sia dettata dal fatto di non voler lasciare sola la sua bellissima famiglia.

  7. lastefy1 ha scritto:

    concordo pienamente con Danielle. anche secondo me lo fa anche per i figli. deve essere stato devastante per lei vedere morire tutte le figure femminili della famiglia. io sono pienamente d'accordo con lei nella sua scelta, certo è una scelta difficile e dolorosa, ma se può evitare un'altra sfiga (visto che nel mondo già ce ne sono troppe), meglio. non mi sembra una stupida lei, quindi se lo fa ha una ragione valida.

  8. eFFy ha scritto:

    appunto sono d'accordo con te!
    sarebbe stato più egoistico non fare l'operazione per paura o per motivi estetici, invece agendo così ha dimostrato solo quanto sia più importante l'amore per la vita e per la sua famiglia.
    Io appoggio la sua decisione.

  9. Sissi ha scritto:

    Esiste anche per i comuni mortali. Se ci sono le condizioni, appurate da diversi esami e da diversi medici, viene proposta a chiunque. È un'operazione preventiva, fatta quando i rischi sono decisamente elevati. Si tratta di mutazioni genetiche ben specifiche.
    Inutile giudicare se non si sa esattamente di cosa si sta parlando.

  10. Baby ha scritto:

    ma ragazze…. nessuno dice che non abbia fatto la scelta giusta…. perchè come dice è seguita costantemente da un team di medici preparati e bravissimi…. buon per lei…. assolutamente!!! come donna con una familiarità cme la sua e cme madre ha sicuramente fatto la cosa che le farà trascorrere una vita forse cn meno ansie!!! ma non penso che il messaggio sia positivo!!! fare prevenzione è positivo, pensare che invece si debba ricorrere ad operazioni così delicate penso che non sia per tutti!!! e ripeto…. purtroppo queste malattie non vengono solo in posti per cui c'è una familiarità… capito cosa intendo?…. l'ultima frase di Ely26 lo esplica in modo + conciso ecco!!!

  11. Sissi ha scritto:

    Ripeto, a me sembra che si parli senza sapere. Ci sono determinati tumori con una determinata familiarità, non rintracciabile nella maggior parte degli altri. Nel caso del tumore al seno è collegata a due geni ben precisi: BRCA1 e BRCA2.
    Angelina avrà fatto la mappatura genetica e avrà trovato delle mutazioni in uno di questi due geni. È diverso da un semplice "aumentato rischio" di sviluppare tumori in genere, è un rischio altissimo di sviluppare quel tumore e solo quello. Per gli altri avrà probabilmente il rischio che ha chiunque altro, per cui il concetto di "smontarsi" non ha senso applicato a questo caso.

  12. leah ha scritto:

    baby se cresci in una famiglia con queste problematiche (tipo la Jolie o tipo me!) credimi che non vedi nulla di negativo o strano in quello che ha fatto, anzi la sua è stata una scelta molto coraggiosa per cercare di scampare ad una malattia terribile che in certi casi sembra essere genetica. Io sinceramente non sò se lo farei, ma posso dire che se la genetista mi desse una percentuale molto alta di possibilità di ammalarmi, ci penserei davvero sù. Oltretutto non è vero che i comuni mortali non possono permettersi tali operazioni.. come i comuni mortali si rifanno naso, seno, labbra ecc possono anche fare questo.

  13. Baby ha scritto:

    ok!!! molte persone invece non possono permettersi di rifarsi le labbra e neanke il seno…. vai in Italia e fai un'intervista alla vera gente comune di cui parlo!!! se poi per pagarti una cosa del genere ti devi rivolgere alle banche è un altro discorso… certo!!! ma guardiamo in faccia alla realtà…. e poi chi le dice ipotizzando…. che non lo sviluppi da qualche altra parte? (spero di no… ovviamente!!!)….. ergo… se smonterà tutta…. cit.Ely26? =)

  14. leah ha scritto:

    non hai capito baby chi ha familiarità viene seguita da dei genetisti (tipo le donne della mia famiglia compresa me siamo seguite da una genetista per la stessa motivazione). Ci hanno fatto e fanno ancora delle mappature genetiche a tante altre analisi non solo per prevenzione ma anche per ricerca su questo tipo di tumori. Ora, noi siamo state fortunate perchè la probabilità genetica è risultata bassa in me e mia madre quindi oltre dei controlli frequenti e più approfonditi non dobbiamo fare altro. Se la genetista ci avesse dato una percentuale altissima, come del 90% per la Jolie, sarebbe stata lei stessa a consigliare una mastectomia, perchè quella sarebbe anche l'unica tecnica di prevenzione efficace. Poi ovvio che ci si può ammalare anche da altre parti, ma in tal caso non hai la certezza che ti venga, lì si tratta solo di fortuna o sfortuna. Aggiungo un'altra cosa per informazione, qui in Italia (non sò in america perchè la hanno le assicurazioni sanitarie) questo tipo di ricerche sono gratuite, noi non abbiamo mai dovuto pagare nulla perchè non le fà l'ospedale ma delle associazioni per la prevenzione oncologica

  15. Badu ha scritto:

    beh.. potrebbe anche iniziare a fare delle chemio preventive visto che c'è.

  16. Luce ha scritto:

    Se non hai nulla di sensato da dire..taci..è meglio.

  17. Badu ha scritto:

    perché di grazia? io SCRIVO quel che mi pare… penso che sia stupido quello che sta facendo! Dato che il tumore al collo dell'utero è molto diffuso sarebbe sensato che le donne si facessero operare?

  18. Luce ha scritto:

    Vedi, continui a dire cose senza senso. Qui si parla di ereditarietà e di patrimonio genetico. Dici di avere esperienze personali di malattie terminali e tumori e fai dell'ironia per di più con delle perfette sconosciute che evidentemente non possono comprendere il tuo riderci su! Continuo a ribadire il concetto, taci è meglio. Fai più bella figura.

  19. Badu ha scritto:

    mi dispiace che tu non comprenda… è un problema tuo.. comunque ti ripeto che qui si SCRIVE non si parla…

  20. Badu ha scritto:

    e giusto per la cronaca non sono di certo venuta a raccontare i fatti miei con delle perfette sconosciute, non ne vedo la necessità o l'utilità… ma se ti metti a spiegarmi cosa fa la chemioterapia ritengo giusto farti sapere che forse un po' d'esperienza in materia ce l'ho.

  21. leah ha scritto:

    Qui non si parla di tumore "molto diffuso" si parla di percentuale di ereditarietà che sfiora il 90%. Chi ha ereditarietà viene seguito da genetisti che consigliano come comportarsi per fare in modo che la malattia non si manifesti alle nuove generazioni. La soglia del 90% è altissima e se questo è un modo per diminuire la possibilità che lei e le sue figlie l'abbiano è la scelta più giusta. Se la mia genetista mi avesse detto una cosa simile l'avrei anch'io preso in considerazione.

  22. *Cla* ha scritto:

    certo, meglio farsi sparare del veleno in vena, che farsi cavare le ovaie e/o il seno. Probabimente non hai mai avuto a che fare con chemio e tumori, ti assicuro che la chemio è devastante ed è sempre evitata quando possibile, si usa solo quando non ci sono altre possibilità. In più chredo che i medici ai quali si è rivolta abbiano saputo consigliarla per il meglio.

  23. Badu ha scritto:

    puahahahahahha Cla… lascia perdere, sbagli persona! ma l'ironia non riuscite a capirla?? è proprio perché ho vissuto determinate malattie in prima persona che trovo stupido il suo comportamento! cmq grazie per il tuo parere medico….. mi serviva ASSOLUTAMENTE!

  24. Badu ha scritto:

    Ho capito che la Jolie vi sta simpatica.. ma da qui a dire che è giusto quello che sta facendo ce ne passa! Se ogni persona guardasse alle proprie malattie familiari e decidesse di operarsi in base a quelle andremmo tutti sotto i ferri!

  25. Luca ha scritto:

    Non è questione di simpatie ma di logica e buon senso. A te manca questo e molto altro.

  26. Badu ha scritto:

    ahahahahaa….. che pirla!

  27. lastefy1 ha scritto:

    non è questione di mi è simpatica o no. perdonami Badu, ma se i medici migliori del mondo (immagino i migliori del mondo visto che stiamo parlando di una che di soldi ne ha) ti dicessero: "guardi lei ha l'80% di avere un cancro al seno vista la sua predisposizione genetica" e poi magari hai in famiglia casi di donne morte proprio per tumore al seno, metti tua mamma e tua nonna… cosa fai? ti sto solo facendo un esempio, non prenderla sul personale, non auguro a nessuno una tragedia del genere! cosa faresti? rischi di morire a 40 anni lasciando 6 figli e un marito? credo che quello che sta facendo lei sia coraggioso, certo se deve venirti la sfiga ti viene lo stesso, ma perchè rischiare di più se hai una predisposizione genetica?

  28. lastefy1 ha scritto:

    ovvio che se nella tua famiglia ci sono casi di Ictus non è che ti fai asportare il cervello, ma se si tratta di cose che con la prevenzione che fa lei, puoi evitare perchè no?

  29. Badu ha scritto:

    guarda.. io non la prendo sul personale… e ci sta che voi pensiate che abbia fatto bene.. c'è libertà di pensiero fortunatamente. Detesto che la gente mi dica che non ho buon senso o mi offenda solo perché non condivido la sua scelta…. Che diamine, i dottori possono scegliere di essere obiettori e io non posso condividere un'operazione preventiva? Ma scherziamo?

  30. Badu ha scritto:

    * non condividere, scusate l'errore…

  31. lastefy1 ha scritto:

    assolutamente libera di pensarla come vuoi, nessuno te lo sta impedendo. però ragionando, tu cosa faresti. sinceramente? moriresti per tumore al seno perchè non sei d'accordo con i dottori oppure sceglieresti di prevenire la tua sfigata mutazione genetica del bip che ti provocherà al 90% il cancro? la scelta logica è la seconda se ci pensi bene. capisco che non fa piacere a nessuno una cosa simile, se hai dei figli magari eviti loro la sofferenza di perdere la madre, che poteva salvarsi facendo l'operazione. oppure te ne freghi che i tuoi figli soffrano? non so.. è solo logica. poi magari ti investe un'ambulanza quando fai la spesa.. la sfiga ci vede bene purtroppo.

  32. Badu ha scritto:

    il tuo ragionamento è corretto… io continuo a pensare che è meglio fare controlli ravvicinati, tenere monitorata la situazione piuttosto che operarsi prima di essere malati… sarò matta, sarò una sprovveduta o illogica a voi la scelta ma mi dispiace, non condivido questo tipo di scelta.
    Ad ogni modo credo che Angelina non darà peso alle mie perplessità…
    😉

  33. Danielle ha scritto:

    ..il problema è che forse, vista l'aggressività del suo cancro familiare, una volta arrivato..non hai più molte speranze. In questo caso, meglio prevenire che curare.

  34. bibi ha scritto:

    beh scusa per gli animali cosa facciamo? li sterilizziamo per prevenire i tumori, in fondo il concetto è abbastanza simile, alcuni tolgono tutte le mammelle per prevenire al massimo
    certo è che lei di problemi ne deve avere altri poverina e io mi preoccuperei di quelli

  35. Sissi ha scritto:

    Ma perché bisogna per forza parlare a sproposito, quando è evidente che non si sa nulla della questione?
    Ad Angelina è stata riscontrata una mutazione genetica che eleva molto il rischio di sviluppare un cancro al seno (questo tumore in particolare, non i tumori in generale). Questi cancri sono alimentati anche dagli ormoni prodotti dalle ovaie, per cui in genere vengono rimosse.
    La mastectomia preventiva è una scelta che si fa in chi ha questo genere di mutazione, dopo accuratissimi controlli e dopo mille visite mediche con oncologi, chirurghi e psichiatri.
    E' un tumore che non solo insorge in età precoce, ma che si presenta anche particolarmente aggressivo. Allora, quali sono le scelte?
    Essenzialmente sono due: controlli serrati o mastectomia preventiva.
    La Jolie aveva il 90% di rischio di sviluppare un tumore. Le saranno state proposte le due possibilità e lei ha scelto la seconda. E allora? Onestamente, nei suoi panni, ci penserei anch'io.
    Ulteriore chiarimento: non si tratta di un'operazione estetica ma di un'operazione proposta dai chirurghi, che si occupano anche di ricostruire ciò che viene tolto. PER TUTTE. Non funziona così solo per la Jolie e non funziona così solo per chi ha i soldi.

  36. bagi ha scritto:

    ti farei un monumento sissi…parole sante

  37. Michelle ha scritto:

    Secondo me ha fatto bene, perchè rischiare di morire e togliere una madre ai figli? Comunque spero che si stia curando anche l'anoressia, è evidente che ne soffra.

  38. bibi ha scritto:

    non sono un medico ma non so se questa prevenzione sia realmente efficace, perlomeno non è cercando di prevenire proprio quelle malattie che ti salverai da altre, soprattutto una come lei che si mormorava avesse seri problemi di salute per altri motivi

Scopri di più su...

Elle Fanning è una fatina alla premiere di “Maleficent”

Brad Pitt e Charlize Theron: nuova coppia?

Brad Pitt presenta “War Machine” a New York